Incentivi fotovoltaico Ecobonus Detrazioni > Fotovoltaico, Esempio di Scambio sul Posto 
Scambio sul posto per il fotovoltaico 2018, come funziona . Valorizzazione o Vendita dell energia immessa in rete e risparmio energetico
 
Lo scambio sul posto per gli impianti fotovoltaici. Come funziona lo Scambio sul Posto. Il fotovoltaico conviene ancora di pi?
Il Conto Energia ? terminato? Nessun problema, lo scambio sul Posto con la detrazione fiscale conviene ancora di pi?.
Intanto ? importante ricordare che lo scambio sul posto ? gestito dal GSE  e serve per valorizzare e pagare l'energia immessa in rete, ovvero quella quota di energia fotovoltaica prodotta e non immediatamente autoconsumata.
Un eventuale sistema di accumulo fotovoltaico farebbe aumentare sicuramente la quota di autoconsumo ed evita che la maggior parte dell'energia venga immessa nella rete ma il concetto non cambia.

Ecco un esempio di applicazione del meccanismo di scambio sul posto per un impianto fotovoltaico domestico da 6kW.

Supponiamo di avere un fabbisogno ovvero un consumo annuo attuale di 8.400 kWh/anno quindi una bolletta di circa 8.400 x 0,24 = 2.000 Euro.
Tutta questa energia la dovr? necessariamente prelevare dalla rete e pagarla al mio venditore..purtroppo :-( .

Vediamo come cambiano le cose e quali sono i vantaggi che avremo se installiamo un impianto fotovoltaico.
Considerato che al centro Italia un impianto fotovoltaico produce in condizioni ottimali* oltre 1.400 kwh/anno per ogni kW di fotovoltaico installato,
il nostro impianto fotovoltaico deve, per comprire il mio attuale fabbisogno, avere una potenza pari a 8.400 / 1.400 = 6,0 kWatt di picco.

Decido quindi di installare sul tetto della mia abitazione un impianto fotovoltaico di potenza nominale, ovvero di picco, da 6kWatt. Sulla base del meccanismo di scambio sul posto, l'impianto deve essere collegato alla rete elettrica pubblica e potr? benificiare finche dura, ovvero di media 25 anni, della valorizzazione dell'energia immessa in rete che ver? pagata dal GSE.
Ipotizziamo, quindi, che il mio impianto fotovoltaico da 6kW produca 8.400 kWh/anno. 
Ipotizziamo, anche, che il 40% dell'energia sia autoconsumata subito in loco e il 60% dell'energia sia immessa in rete
Di conseguenza la notte, o i periodi di scarso soleggiamento, il restante 60% dell'energia andr? prelevata dalla rete e pagata al mio venditore (questo ? un principio di conservazione dell'energia).
In numeri avremo: 
- Produzione totale impianto fotovoltaico = 8.400 kWh/anno (questo si ? ipotizzato essere anche il fabbisogno totale dell'abitazione)
- Energia immessa in rete = 5.040 kWh/anno, quindi per differenza si avr? 
- Energia autoconsumata in loco = 3.360 kWh/anno
- Energia prelevata dalla rete=Consumo in loco - autoconsumo = 5.040 kwh

In pratica abbiamo risparmiato 3.360 kwh e ne abbiamo scambiato con la rete 5.040kwh

Sulla base di queste ipotesi otteniamo 3 importanti risultati:

1. Tutta l'Energia immessa in rete dall' impianto fotovoltaico viene pagata dal GSE con una tariffa variabile finch? dura l'impianto.

Nel caso di un impianto fotovoltaico domestico il contributo dello Scambio sul posto ? attualmente di circa 0,16 Euro a kwh ma pu? variare da zona a zona anche in funzione del tipo di contratto (domestico residente, potenza impegnata etc..) e dal valore dell'energia.
Pertanto una volta attivato il Contratto di scambio sul posto con il GSE la convenzione si rinnova di anno in anno e il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) calcoler? prima in acconto e poi in saldo annuale il valor per l'energia immessa in rete.
Quindi ipotizzando un valore medio per l'energia immessa in rete ricever? annualmente dal GSE un pagamento per un,
IMPORTO pari a : 5.040 kwh x 0,16 ? = 806 Euro/anno .

2. Riduzione sensibile dei prelievi dalla rete e quindi un importante risparmio energetico.

Grazie al mio impianto fotovoltaico i prelievi dalla rete si riducono sensibilemente. Infatti adesso ricevo energia sia dal mio impianto che dalla rete. Specie nel periodo estivo e di giorno si noter? una riduzione anche dell'80% dei prelievi dalla rete. Quindi dalla rete prelevo la notte e nei momenti di scarsa insolazione.
Mediamente nell'anno abbiamo ipotizzato di prelevare dalla rete comunque 5.040 kWh/anno mentre senza impianto avrei prelevato tutti gli 8.400 kWh.
Si tenga ben presente che il valore dell'energia a kWh ? minore quando si preleva di meno.
Per tale motivo se gli 8400 li pago a 0,24 Euro a kwh 5040 kwh li pagher? circa 0,20 Euro a kwh e pagher? 5040x0,20 = 1000 Euro circa.
Pertanto la mia bolletta relativa ai soli prelievi dalla rete si dimezzer? o anche pi? e non dovr? pi? pagare 2.000 Euro ma circa la met? ovvero 1.000 Euro!
Grazie al mio impianto fotovoltaico avr? un guadagno pari a : 806 Euro di contributo dello scambio sul posto  e 1.000 Euro di risparmio di bollete.
In Definitiva ho ottenuto un vantaggio economico di 1.806 euro all'anno.

 

3. Sgravio fiscale al 50% sino al 31/12/2018 con possibilit? di rendere stabile questa detrazione sull'IRPEF.

Grazie al recente decreto sviluppo gli impianti fotovoltaici possono essre detratti dalle tasse per un 50% in 10 anni.
Quindi ipotizzando un costo dell'impianto fotovoltaico standard da 6 kW di 11.000 euro chiavi in mano avr? diritto a uno sgravio fiscale IRPEF di 5.500 euro in 10 anni ovvero di 550 Euro all'anno.

Riepilogando e ipotizzando la vita utile dell'impianto in 25 anni avr? un vantaggio economico di 1.806 + 550 = 2.356 Euro all'anno i primi 10 anni e .1806 Euro all'anno i restanti 15 anni per un totale di 23.560 (primi 10 anni) + 27.090 (gli ultimi 15 anni) = 50.650 EURO in 25 anni. Non male vero?

Dopo 25 si avr? la seguente situazione di confronto 

- 1. SENZA IMPIANTO FOTOVOLTACO PAGHEREI 2.000 euro all'anno per 25 anni = - 50.000 Euro !! di perdite !!!

- 2. CON IMPIANTO FOTOVOLTAICO OTTENGO un ricavo: +  50.650 Euro

Tenendo conto del costo dell'impianto di 11.000 Euro avr? avuto un vantaggio economico netto di 39.600 euro!

Sulla base di ci? si pu? facilmente presumere che l'impianto
si AMMORTIZZA in pochi anni, 5-6 anni!

Se tutto ciò non fosse chiaro chiamaci e Ti daremo tutti i chiarimenti sui vantaggi e i costi degli impianti.

Condizioni ottimali: *Un impianto fotovoltaico da 6kW con inclinazione a 20? verso Sud e ubicato nel centro produce in un anno 8.400 kWh/anno. Comunque anche Sud-est e Sud-ovest vanno benissimo. infatti generalmente le perdite di produzione sono molto contenute e raramente superiori al 15%

Per informazioni  Tel.+39 070/8600053 - +39 392/0929292  solarenergiaitalia@gmail.com

 

 

COOKIE POLICY

Copyright Solar Energy - 2010 - 03528230927. tel. 0039070-8600053
 

by Antonio Palumbo Graphic Designer